La febbre alta nei bambini

LA FEBBRE ALTA NEI BAMBINI

La febbre, molto frequente nei bambini, è spesso causa di grandi preoccupazioni per i genitori, soprattutto se i figli sono molto piccoli. Eppure di per sé “non fa male” e può non essere pericolosa anche quando la temperatura è molto alta.

Si tratta infatti di un sintomo, non di una malattia, e di un importantissimo meccanismo di autodifesa, una reazione dell’organismo nei confronti di virus e batteri.

Pur sottolineando che il pediatra va sempre consultato se il bambino ha un’età inferiore ai 6 mesi, o se compaiono sintomi specifici oltre alla variazione della temperatura, cerchiamo di distinguere quali sono gli strumenti per valutare la situazione e affrontarla nel migliore dei modi!

Febbre bambni
quando la temperatura è molto alta si tratta di un sintomo, non di una malattia, e di un importantissimo meccanismo di autodifesa

La febbre si presenta in risposta ai virus stagionali, quando appaiono le caratteristiche sindromi influenzali che tendono a presentarsi nell’arco dell’anno.

Naturalmente ai bambini e ai neonati va prestata particolare attenzione, e la febbre non deve mai superare i 40°, a prescindere dall’età. In questo caso va naturalmente consultato il pediatra.

Va ricordato inoltre che nel bambino, a differenza di quanto accade da adulti, la temperatura può oscillare significativamente nel corso della giornata, con temperatura minime tra le 4 e le 8 del mattino e temperature massime tra le ore 16 e 18.

È un luogo comune assolutamente privo di fondamento che la febbre alta possa essere sintomo di malattia cerebrale o provocare la meningite: questa malattia include fra i sintomi, in effetti, anche la febbre, ma è fortunatamente molto rara e presenta quasi sempre altri sintomi caratteristici che la differenziano chiaramente da una banale (e frequentissima) malattia febbrile.

I campanelli di allarme in questo caso non riguardano l’aumento della temperatura bensì:

  • Forte mal di testa (se i bambini riescono a riferirlo)
  • Abbattimento esagerato
  • Rigidità del collo (se prova a sollevare la testa del bambino con le mani mentre è disteso, avverte dolore al collo)
  • Eccessivo pallore oppure il colorito si presenta cianotico oppure ancora è possibile notare chiazze violacee o puntini rossi che non “sbiancano” quando schiacciati con le dita.
  • Sforzo respiratorio, affanno o respiro troppo veloce.
  • Dolore addominale forte e costante.
febbre-bambni
È un luogo comune assolutamente privo di fondamento che la febbre alta possa essere sintomo di malattia cerebrale o provocare la meningite

Alla febbre “normale” si associano generalmente:

  - sudorazione
  - brividi
  - disidratazione
  - dolori muscolari
  - stanchezza

Particolare attenzione va prestata invece nel caso in cui compaiano anche:

  - convulsioni
  - confusione
  - oppressione al torace
  - nausea e vomito
  - eruzioni cutanee
  - ingrossamento dei linfonodi del collo

Bisogna assolutamente rivolgersi al pediatra se si riconosce uno di questi sintomi oppure se la febbre alta persiste per più di 3 giorni consecutivi.

Febbre bambni
Se si ha o si è avuta la febbre, la regola generale è idratarsi correttamente: quindi bere molti liquidi, anche sotto forma di succhi di frutta

Se si ha o si è avuta la febbre, la regola generale è idratarsi correttamente: quindi bere molti liquidi, anche sotto forma di succhi di frutta, e mangiare frutta e verdura.

Non bisogna coprire il bambino, se non nella fase in cui ha i brividi, perché la febbre sta salendo, preferendo abiti più leggeri quando la temperatura, seppure alta, si è stabilizzata. Non bisogna forzarlo a mangiare, offrendogli piuttosto da bere.

È possibile uscire, evitando naturalmente i luoghi di possibile trasmissione di virus e batteri. Certamente la stanchezza e l’abbattimento del bambino non lo porteranno a desiderare di stare fuori di casa, ma si può tranquillamente farlo uscire per portarlo ad esempio dai nonni, o dal medico.

Andare a scuola significa invece entrare in un ambiente affollato e fisiologicamente pieno di particelle virali. È quindi certamente auspicabile che il bambino torni a scuola perfettamente sfebbrato e in forze, ma ciò non toglie che possa uscire, con una temperatura magari non troppo elevata.


L'equipe medica di Cmed, Responsabile Dott. Alessandro Cavaliere, ginecologo, è formata da uno staff di specialisti, medici consulenti, esperti in tutti i settori di interesse che può rispondere alle vostre domande. La nostra Segreteria è a Vostra disposizione per prenotare visite specialistiche, test, ecografie, screening ed esami.

Per informazioni e/o prenotazioni rivolgersi al numero unico

06 85356938

L'equipe medica di Cmed, Responsabile Dott. Alessandro Cavaliere, è formata da uno staff di specialisti, medici consulenti, esperti in tutti i settori di interesse che può rispondere alle vostre domande e seguire la futura mamma passo dopo passo.



tags/key:febbre alta bambini cosa fare, febbre alta bambini cause, febbre alta bambini rischi, febbre alta bambini quanto dura, febbre alta bambini antibiotico, febbre alta bambini all'improvviso, febbre alta bambini allucinazioni, febbre alta brividi bambini, febbre alta bambini che fare, febbre alta bambini come comportarsi, febbre alta bambini conseguenze, febbre alta bambini che non scende, febbre alta bambini coprirsi o scoprirsi, febbre alta bambini convulsioni, febbre alta bambini danni, febbre alta bambini durata, febbre alta bambini da 6 giorni, in caso di febbre alta bambini cosa fare, vomito e febbre alta bambini, tosse e febbre alta bambini, diarrea e febbre alta bambini, otite e febbre alta bambini, febbre alta gola bambini, febbre alta bambini che non passa, abbassare la febbre alta bambini, la febbre alta nei bambini, rimedi per la febbre alta bambini, rimedi contro la febbre alta bambini, far abbassare la febbre alta bambini, febbre alta bambini roma, Dott.ssa Elena Colagrande, colagrande pediatra, elena pediatra, pediatra roma, dott.ssa colagrande pediatra, dott.ssa elena pediatra, pediatria roma, Dott. Alessandro Cavaliere, Dott. Cavaliere, Dott. Cavaliere, Dott. Cavaliere Roma, Cavaliere Roma, Studio Medico Alessandro Cavaliere, studio medico cmed roma


Prenota subito la tua visita!

Prenota subito la tua visita!